RUBRICA DELLA SALUTE DEL LUNEDI

Lo StarGate della Salute –L’Uomo Nuovo -A   cura   di   Villaggio   Ranco

Benvenuti alla VENTESIMA puntata della Rubrica della Salute.

L’ARGOMENTO DI QUESTA SERA: IL BAMBINO INTERIORE

Per quanto remota, ambigua o addirittura estranea possa sembrare quest’idea, TUTTI possediamo un “Bambino Interiore” e cioè quella parte di noi veramente viva, energetica, creativa e appagata: il nostro Io Reale, quello che siamo davvero.

A causa dell’influenza di genitori e altre figure autoritarie, istituzioni (come la scuola, la religione organizzata, la politica, i mass media e persino la psicoterapia) molti di noi imparano a soffocarlo e a rinnegarlo.

Quando a questa parte vitale di noi stessi non viene concesso di svilupparsi o di esprimersi liberamente, emerge un io co-dipendente o falso.

 

L’IO CO-DIPENDENTE O FALSO

E’ una parte di noi che si sente a disagio, innaturale o non autentica.

E’ invidioso, ipercritico, idealizza o poi biasima, umilia e nutre manie di perfezionismo. Alienato dal Vero Io, si preoccupa di ciò che gli altri pensano, si concentra cioè su quello che, nella sua mente, gli altri vogliono da lui: è eccessivamente conformista.

Si traveste, si nasconde e nega le emozioni.

Evita di giocare e divertirsi, finge di essere forte o addirittura potente.

Eppure si tratta di un potere minimo o inesistente, accompagnato da un eccesso senso di paura, sfiducia e distruttività.

Dato il suo bisogno di ritrarsi e di mantenere il controllo, l’io co-dipendente rinuncia a dare o ricevere sostegno. Non ce la fa ad abbandonarsi. Severo con se stesso, cerca di bloccare le informazioni provenienti dall’inconscio. Avendo dimenticato di far parte di un’ Unità si sente scisso. E’ l’io che corrisponde all’idea di come dovremmo essere per piacere agli altri. Quando assumiamo il ruolo dell’io falso o co-dipendente ci sentiamo per lo più a disagio, confusi, vuoti o finti anziché reali, completi, integri e sani.

Paradossalmente, però, spesso ci pare che sia proprio questo il nostro stato naturale, il modo in cui “dovremmo essere”. Può darsi che siamo assuefatti o legati per qualche motivo a questa maschera. La nostra abitudine all’ io co-dipendente è tale che l’Io Reale finisce per sentirsi in colpa: pensiamo che non sia giusto sentirsi se stessi e vivi. Solo l’idea di risolvere il problema e cambiare ci terrorizza.

 

IL NOSTRO IO REALE O BAMBINO INTERIORE

L’Io Reale è spontaneo, espansivo, affettuoso, generoso e comunicativo; accetta se stesso e gli altri.

E’ capace di provare emozioni, gioiose o dolorose che siano, e di esprimerle, accetta tali emozioni senza giudizi né paura.

Il Bambino Interiore è espressivo, assertivo e creativo.

Ha bisogno di giocare e divertirsi, eppure è vulnerabile, forse perché proprio così aperto e fiducioso. Si abbandona a se stesso, agli altri e in definitiva all’Universo pur essendo potente nel vero senso della parola.

Ha un sano senso di indulgenza verso se stesso, e trae piacere dal ricevere affetto. Essendo se stesso è libero di crescere. E se l’io co-dipendente dimentica, l’Io Reale è invece memore d’essere tutt’uno con gli altri e l’universo.

Quando agiamo secondo il nostro Vero Io ci sentiamo vivi. Magari proviamo dolore sotto forma di umiliazione, tristezza, senso di colpa o rabbia, comunque ci sentiamo vivi. Oppure proviamo gioia, contentezza, felicità e ispirazione. In genere ci sentiamo completi, adeguati, reali integri e sani. In una parola Vivi!

Perché decidiamo di non farlo conoscere agli altri? Forse per paura di essere feriti o rifiutati? Secondo alcune stime, mostriamo agli altri il nostro Vero Io solo per quindici minuti al giorno!

Quale che sia il motivo, questa parte di noi tendiamo a mantenerla privata.

Il Bambino Interiore fluisce con naturalezza dalla nascita alla morte e in tutte le fasi intermedie. Non c’è niente che possiamo fare per Essere il nostro Vero Io, che infatti esiste già. Dobbiamo solo lasciarlo esistere, e lui si esprimerà senza particolare sforzo da parte nostra. Anzi di solito ci si sforza in senso opposto, negandogli la facoltà di esprimersi!!

 

VI AUGURIAMO DI POTER RICONTATTARE, RISCOPRIRE QUESTA PARTE MAGICA CHE FA PARTE DI NOI IN OGNI MOMENTO DELLA VITA!!!

 

 

VILLAGGIO RANCO RIMANE A VOSTRA DISPOSIZIONE PER CHIARIMENTI, INFORMAZIONI E CONDIVISIONI

 

 

 

Se ti è piaciuto condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *