Lo StarGate della Salute –L’Uomo Nuovo

Benvenuti alla QUATTORDICESIMA puntata della Rubrica della Salute.

A   cura   di   Villaggio   Ranco

L’ARGOMENTO DI QUESTA SERA:

RICETTA DI PRIMO INTERVENTO PER LA DECONGESTIONE DI TOSSE, CATARRO E RAFFREDDORE e MUGHETTO PER NEONATI DA 3 MESI ALLA VECCHIAIA……

La ricetta della Rubrica di questa sera vede come protagonista il Bicarbonato di Sodio o idrogenocarbonato di sodio o carbonato acido di sodio. E’ un prezioso alleato per la salute sia domestica che dell’ intera famiglia. E’ un prezioso antibatterico dai molteplici usi che vanno dall’ essere un ammorbidente per la biancheria, ad antibatterico per i lavaggi di frutta e verdura come prevenzione per la toxoplasmosi, a sbiancante per denti e tanto altro fino all’argomento di questa sera.

Il suo utilizzo è pratico, semplice, economico ed efficace si richiedono solo delle piccole avvertenze per le donne in stato interessante e come tutte le cose è importante non esagerare mai.

La ricetta che questa sera proponiamo è efficace se preparata ed applicata già dalle prime manifestazioni di disturbi delle prime vie aeree e naturalmente va utilizzata con costanza e ripetutamente ed il vostro corpo vi ringrazierà in particolar modo quello dei vostri bambini.

Questa sera presenteremo due ricette una per i casi di mughetto e l’altra per tosse, raffreddore e catarro.

 

SUFFUMIGI DI BICARBONATO (Tosse, raffreddore, catarro)

INGREDIENTI

1 Pentola capiente

Un barattolino di bicarbonato

1 asciugamano

 

METODO

Portare in ebollizione l’acqua con coperchio chiuso

Prepararci con asciugamano sulla testa

Quando l’acqua bolle spegnere il gas, portarla su di un ripiano stabile, aprire il coperchio e versare alcuni cucchiai di bicarbonato,al momento dell’effetto effervescenza coprirsi con l’asciugamano e respirare con la bocca e poi con il solo naso e lasciare che i colpi di tosse eseguano il loro dovere.

Aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato quando l’effetto effervescenza cessa e ripetere finchè l’acqua preserva il calore necessario per sostenere tale effetto

 

I SUFFUMIGI VANNO ESEGUITI PIU’ VOLTE DURANTE LA GIORNATA ED IN PARTICOLARE UNO PRIMA DI CORICARSI

 

PREPARAZIONE DI ACQUA CON BICARBONATO PER AEROSOL E LAVAGGI DELLA CAVITA’ ORALE, DEI DENTI E DELLE GENGIVE ( tosse, raffreddore e catarro) (Mughetto)

 

INGREDIENTI

Pentola con litri 1 di acqua

3 cucchiai di Bicarbonato di Sodio

 

METODO

Portare in ebollizione l’acqua con coperchio chiuso

Attendere che l’acqua diventi leggermente calda e sciogliere i tre cucchiai di bicarbonato

Il preparato si può conservare in frigo per tre giorni in una bottiglia di vetro.

 

L’acqua così preparata si può utilizzare per l’aerosol dei bimbi dai tre mesi ed è efficace per adulti ed anziani. Per i neonati in allattamento in cui potrebbe risultare difficile l’effettuazione dell’aerosol lo si può fare mentre il bimbo è attaccato al seno e mentre effettua la suzione ha la bocca chiusa e respira con il naso. Questo è un ottimo momento poiché i colpi di tosse che si manifestano aiutano l’espulsione del catarro ed evitano al neonato il manifestarsi di brutte conseguenze ed il ricorrere all’oggi utilizzato con facilità “Cortisone”.

CASO DI MUGHETTO

In questo caso la suddetta acqua viene utilizzato con una garzina sterile per pulire tutta la parte interna della bocca del bambino o della persona affetta da tale disturbo. Ripetere più volte durante la giornata e dopo ogni pasto.

 

AVVERTENZE

Nei giorni in cui si manifestano (tosse, raffreddore, catarro e mughetto ) si consiglia di non mangiare latticini ne prodotti derivanti da lavorazione di farine bianche. Sarebbe utile sostituire le proteine animali con legumi senza esagerare con la cottura, tanta verdura cruda, tanta frutta e tanti liquidi caldi. E molto molto importante niente o pochissimo zucchero!

 

NB: la riduzione di proteine animali, di latticini e di verdure cotte sarebbe utile tutto l’anno per prevenire tante problematiche di cui la rubrica tratterà più avanti

 

VILLAGGIO RANCO RIMANE A VOSTRA DISPOSIZIONE PER CHIARIMENTI, INFORMAZIONI E CONDIVISIONI

 

 

Se ti è piaciuto condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *