Gluatione immagine

RUBRICA  DELLA SALUTE  DEL LUNEDI

Lo StarGate della Salute –L’Uomo Nuovo -A   cura   di   Villaggio   Ranco

Benvenuti alla 53ESIMA puntata della Rubrica della Salute.

L’ARGOMENTO DI QUESTA SERA:

Molecola del Glutatione, alleata della buona Salute

 

CHE COS’E’ IL GLUTATIONE?

 

Si tratta di una semplice molecola che viene prodotta naturalmente e costantemente dal nostro organismo. È una combinazione di tre elementi facenti parte delle proteine e degli amminoacidi: glicina, cisteina e glutamina.
UNA PREZIOSA MOLECOLA  per mantenere un buono stato di salute e per prevenire le principali patologie. Probabilmente non avete mai sentito parlare di questa molecola, vero e proprio segreto per contrastare l’invecchiamento, le malattie cardiache, il cancro, in grado anche di combattere persino l’autismo e l’Alzheimer. Nonostante migliaia di  articoli scientifici che ne parlano, questa molecola non è ancora conosciuta a dovere, neanche dai medici.

È la madre di tutti gli antiossidanti, disintossicante per eccellenza del sistema immunitario

IL CORPO UMANO PRODUCE NATURALMENTE LA MOLECOLA DEL GLUTATIONE . LA PRODUZIONE DI GLUTATIONE PUÒ ESSERE RIDOTTA DA DIVERSI FATTORI, COME INQUINAMENTO, STRESS, FARMACI, CATTIVA ALIMENTAZIONE E CON L’AVANZARE DELL’ETA’.

ATTRAVERSO UNA BUONA ALIMENTAZIONE SI PUO’ INTEGRARE LA PRESENZA DI GLUTATIONE NEL CORPO.

L’ASPETTO POSITIVO È CHE È POSSIBILE AUMENTARE NATURALMENTE IL LIVELLO DI QUESTA MOLECOLA IN MOLTI MODI. SI POSSONO MANGIARE CIBI ADATTI, PRATICARE ATTIVITÀ FISICA OPPURE ASSUMERE DEGLI INTEGRATORI SPECIFICI O AVVALERSI DI DISPOSITIVI DI NUOVA TECNOLOGIA: LIFEWAVE

 

I DISPOSITIVI LIFEWAVE RIFLETTONO DELLE FREQUENZE DI LUCE AUMENTANDO LA PRODUZIONE DI GLUTATIONE SENZA RILASCIARE NULLA NEL CORPO.

QUESTA INFORMAZIONE VIENE VEICOLATA NEL CORPO ATTRAVERSO I PUNTI DELL’AGOPUNTURA.

E’ IMPORTANTE ESSERE IDRATATI IN QUANTO SI MIGLIORA IL FLUSSO DI ELETTRICITA’ NEL CORPO.

SI E’ SCOPERTO CHE QUANDO SI UTILIZZANO TALI DISPOSITIVI (CEROTTI ) NEL GIRO DI 24 ORE L’AUMENTO DI GLUTATIONE E’ DI OLTRE IL 300% RISPETTO AL NORMALE LIVELLO. IN CONFRONTO PILLOLE, BEVANDE ED INTEGRATORI AUMENTANO I LIVELLI NEL SANGUE DI CIRCA IL 10%.

 

 

ALIMENTI RICCHI DI GLUTATIONE  A FOGLIE VERDE E FRUTTI COLORATI

IL GLUTATIONE E’ ONNIPRESENTE NEL REGNO VEGETALE

Il glutatione di rinnovamento da cibi esiste, e si trova non soltanto nelle basilari arance, ma anche negli avocadi, nell’anguria, melone, pompelmo, nelle fragole, nelle patate, negli spinaci, asparagi  e nelle pesche, come del resto in tutti i prodotti del regno vegetale, frutti, foglie, semi, germogli e tuberi compresi.
L’importante è mangiare crudo e saper masticare con cura, in modo paziente e sistematico.
La papaia e i vegetali solforosi buoni coadiuvanti? Certo, basta inserire nella dieta la papaia stessa, al naturale e non come papaina sintetica. E basta aggiungere il crescione d’acqua, la rucola selvatica, i ravanelli e tutte le magnifiche crucifere (broccoli, Bruxelles, cavoli, verze, cavolfiori).

Quando cuociamo o riscaldiamo le verdure o la frutta il glutatione presenti in questi alimenti viene completamente distrutto.

 

LA CARENZA DI GLUTATIONE

 

La carenza di Glutatione provoca seri problemi, portando a infezioni, disintegrazione delle cellule e cancro, danneggiando il fegato e limitandolo nella sua funzione disintossicante.

In un organismo sano, il Glutatione viene continuamente riciclato. Ma fattori come l’inquinamento ne diminuiscono la capacità rigenerativa, causando seri problemi.

Secondo il dottor Mark Hyman, (Hyman is a proponent of functional medicine and is the chairman of the Institute for Functional Medicine, He is a medical adviser for Bill and Hillary Clinton ) l’evoluzione del corpo umano è avvenuta prima dell’arrivo di pesanti sostanze tossiche presenti oggi nel nostro ambiente, artefici dell’inquinamento atmosferico, marino e lacustre.

Per smaltire queste sostanze, l’organismo ha bisogno di alcuni geni come ad esempio il GSTM1 e il GSTP1, i quali subiscono un’alterazione dovuta proprio all’inquinamento.
Privandosi di tali geni il nostro corpo non possiede la capacità di riciclare il Glutatione.

È stato inoltre dimostrato che l’aumento del livello di Glutatione diminuisce il presentarsi di problemi legati all’apparato muscolare, di ridurre i tempi di recupero e di aumentare la forza e la resistenza fisica, aiutando il metabolismo a smaltire i grassi e a favorire lo sviluppo dei muscoli.
Molto probabilmente chi è affetto da determinate malattie o semplicemente non è in buona forma fisica ha carenza di Glutatione. Una ricerca condotta dalla rivista britannica ‘The Lancet’ ha trovato i livelli più alti di Glutatione nei giovani sani, livelli un po’ più bassi negli anziani sani, livelli nettamente più bassi nei malati anziani e i livelli più bassi in assoluto negli anziani ricoverati in ospedale.

Per mantenere il corpo in buona salute, prevenire le malattie e di conseguenza invecchiare bene, dipende fondamentalmente dal livello di Glutatione presente all’interno del corpo.
PROPRIETA’ DEL GLUTATIONE

l glutatione (l-glutatione o gamma-glutamilcisteinilglicina) è il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’organismo.

Ci sono oltre 25 mila studi medici pubblicati.

Combatte l’invecchiamento attraverso 2 vie principali : l’intestino ed il sistema circolatorio.

Protegge le cellule, i tessuti e gli organi del corpo riuscendo a mantenerlo giovane.

Diverse le documentazioni inviate in visione alle commissioni mediche e ministeriali per prendere atto dell’importanza di utilizzare il glutatione nel trattamento di diverse malattie !

E’ un potente antiossidante, cioè un disattivatore di radicali liberi con una spiccata azione anti-invecchiamento.

Il glutatione insieme con il selenio, forma l’enzima glutatione perossidasi che ha sempre una funzione antiossidante, ma a livello intracellulare.

Il glutatione ha inoltre una grande capacità disintossicante: grazie alla sua facoltà di chelare (chelaggio = capacità di un elemento di legarsi ad un’altro) i metalli pesanti e tossici quali piombo, cadmio, mercurio ed alluminio li trasporta via eliminandoli dal corpo.

In alcuni studi fatti sugli animali è stata dimostrata un’azione antitumorale del l-glutatione.

Il glutatione aiuta il fegato a disintossicarsi ed a prevenire possibili danni causati dall’eccessivo consumo di alcool.

E’ più efficace della vitamina C nel migliorare l’utilizzo e la biodisponibilità del ferro, neutralizzando gli effetti tossici di alcuni agenti esogeni come i nitriti, nitrati, clorati, derivati del benzolo, derivati del toluolo, anilina etc.

Questi elementi danneggiano l’organismo con un meccanismo insidioso: producono un’ossidazione del ferro trasformandolo dalla sua naturale forma ferrica (Fe3+) nella forma ferrosa (Fe2+) rendendo così il sangue incapace di trasportare l’ossigeno, causando inoltre un’aumento della metaemoglobina (dal 1/2% fino ad un livello a volte mortale del 20/30%). Il processo di compromissione dell’emoglobina porta ad una sindrome ipossica che causa la morte di tutte le cellule per asfissia, compresi i linfociti T4 (vedi sindromi da immuno deficenza, AIDS, ect.).

Inoltre, il glutatione migliora l’utilizzo degli aminoacidi cisteina e cistina, ed infine inibisce in tutto o in parte i dannosi effetti collaterali dovuti ad un’esposizione ad alte dosi di radiazioni, chemioterapia e raggi X.

Elimina i radicali liberi che si formano dalla perossidazione dei lipidi che, causando la rottura di certe membrane, hanno un impatto negativo su DNA ed RNA e di conseguenza determinano distorsioni cellulari e disfunzioni biochimiche.

Il glutatione impedisce inoltre che i radicali liberi si leghino alle proteine fibrose del corpo, evitando così l’indurimento e il restringimento del collagene (e quindi rughe, mancanza di elasticità nelle arterie etc.).

Per questo motivo il glutatione mantiene sano e “giovane” il sistema circolatorio.

Quanto al sistema immunitario, il glutatione è strettamente legato all’attività fagocitica di specifiche cellule polmonari.

Protegge dagli eventuali effetti dannosi del fumo, insieme ad altri antiossidanti.

Protegge il sistema immunitario : quando passano gli anni il livello del gluatione presente nel nostro organismo diminuisce. Aumentando il livello del glutatione possiamo ringiovanire il sistema immunitario.

Aiuta a bloccare la diffusione del virus dell’Aids : il glutatione ha un potere così forte che secondo diversi studiosi riesce a bloccare la diffusione del virus dell’Aids per circa 90% (American journal of clinical Nutrition).

Neutralizza i grassi pericolosi : Il glutatione riesce a purificare gli alimenti che sono ricchi di pericolosi grassi ossidati. (University of Louisiana-U.S.).
Inibisce i dannosi effetti collaterali dovuti ad un’esposizione ad alte dosi di radiazione, chemioterapia e raggi X
Agisce positivamente sulla diabete.
Previene la degenerazione maculare.

TOSSICITA’
Anche assumendo migliaia di milligrammi al giorno non si sono mai dimostrati effetti collaterali,tossici.
COME SI APPLICA IL DISPOSITIVO (CEROTTO) GLUTATIONE LIFEWAVE

 

L’applicazione è molto semplice e spiegata esplicitamente attraverso brochure con immagini che riportano i punti dell’agopuntura su cui applicarli.

Uno tra i punti piu’ usati è il Vaso concezione 6 (CV6) localizzato quattro dita sotto l’ombelico come da figura riportata.

CV6

DOVE SI POSSONO ACQUISTARE?

 

I dispositivi Lifewave li potete acquistare liberamente sul sito www.lifewave.com/villaggioranco.

Per ulteriori informazioni siamo a disposizione.

 

 

VILLAGGIO  RANCO  RIMANE A VOSTRA DISPOSIZIONE PER CHIARIMENTI, INFORMAZIONI E CONDIVISIONI

Se ti è piaciuto condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *